Previous | Next

Questa unità abitativa, all'interno di un palazzo di inizio secolo, è stata oggetto di ristrutturazione completa. L'idea alla base è la ricerca di una nuova lettura degli spazi: utilizzando i vincoli tipici degli edifici a setti di muratura portante è stato possibile creare forte contrasto con i tramezzi interni vetrati. Questo ha quindi permesso di caratterizzare gli ambienti con una maggiore profondità. In questo intervento poi il progetto illuminotecnico ha avuto uno dei ruoli più importanti per l'identificazione degli ambienti e la continuità tra le superfici verticali ed i volumi in arredo. La selezione di diversi tipi di pietre monocrome, la valorizzazione del dettaglio e la ricerca di materiali per i rivestimenti interni che garantiscano un involucro interno omogeneo contribuiscono a dare valore all'involucro e compensano la presenza degli arredi essenziali.

 

Progetto e D.L. Arch. Stefano Dedè
In collaborazione Arch. Fabio Cavaletti, Arch. Michele Colpani