Previous | Next

Un sottotetto di un palazzo inizio secolo, oggetto di opere complete di riuso abitativo.

Nell’idea dei committenti, a lungo vissuti nel nord europa e nel sud africa, una abitazione pulita e suggestiva realizzata anche tramite l’uso di materiali essenziali per i rivestimenti orizzontali e verticali quali acciaio, legno sbiancato, mosaici ed una selezione di sassi di cava in marmo bianco per le parti esterne.

Un progetto proseguito nel dettaglio degli arredi, scelti per enfatizzare le caratteristiche della costruzione, nella complicata posa di un mosaico circolare, posato nei bagni sulle superfici smussate senza soluzione di continuità tra verticale e orizzontale.

Gli arredi nordici degli anni '50 sono stati scelti per caratterizzare gli ambienti giorno all’interno di una struttura neutra, studiata per amplificare la luce dei numerosi abbaini.

 

Progetto e D.L. Arch. Stefano Dedè

In collaborazione Arch. Nicola Bertagnolli