Previous | Next

Un progetto di ristrutturazione e riuso conservativo all'interno di un palazzo di inizio secolo, che a causa dei molti interventi eseguiti nel passato, aveva perso la totalità degli elementi riconducibili all'epoca di costruzione.

L'ingresso con il lungo corridoio d'accesso alla zona giorno ha comportato una lunga fase di progettuale, per trovare la soluzione distributiva più in linea con le richieste della committenza e valorizzare al meglio gli spazi a disposizione. I vincoli imposti dalle murature portanti in mattoni pieni ci hanno portato ad integrare muratura ed arredi in modo tale da ridimensionare la percezione reale dei singoli ambienti, conservando per ognuno la corretta profondità, anche attraverso l'uso delle superfici vetrate. 

Anche in questo intervento il progetto illuminotecnico ha avuto uno dei ruoli più importanti per l'identificaione degli ambienti e la continuità tra le superfici verticali ed i volumi in arredo.

 

Progetto e D.L. Arch. Stefano dedè

In collaborazione Arch. Michele Colpani, Ing. Paolo Zecchini